Vai al contenuto

Un software per irrigare le piante mentre sono in vacanza

Scritto da:

carlopeluso

Le ferie si avvicinano e il dubbio rimane: come innaffierò il mio basilico quando andrò in vacanza?

Voglio mostrarti una soluzione semplicissima per realizzare un software che innaffia in modo temporizzato il tuo vaso. Esisono gia centinaia di progetti di questo tipo realizzati con Arduino, la famosissima scheda made in Italy per la prototipazione di circuiti elettronici. Questo che ho realizzato oggi è particolarmente semplice ed è adatto a chi si approccia per la prima volta nel modo del DIY.

Il circuito

Lo scopo del progetto è quello di irrigare il vaso attraverso una pompa elettrica collegata ad un relè azionato da Ardino allo scattare di un certo intervallo di tempo. Ecco cosa ho utilizzato:

  • Una scheda Arduino (link amazon, io ho utilizzato il modello “Duemilanove”, ma va bene qualsiasi tipo)
  • Due pompette elettriche (link amazon)
  • Alcuni cavetti jumpers (link amazon)
  • un relè, nel mio caso ho usato una scheda da 4 relè, ma ne basta uno (si trovano nei negozi di materiale elettrico)
  • una breadboard (non indispensabile)

Ecco il circuito:

Il software

La pompa viene azionata dal software di Arduino ogni tot. Nel mio caso ho calcolato un tempo di 10 ore tra ogni impulso di irrigazione, che dura 3 secondi.

Il codice per Arduino è molto semplice:

int pump = 3; //pin di Arduino PWM

void setup() {
  pinMode(pump, OUTPUT);
}

void loop() {
  digitalWrite(pump, LOW);
  delay(3000); //spingo acqua per 3 secondi
  digitalWrite(pump, HIGH);
  delay(36000000); //attesa di 10 ore
}

La realizzazione

Ho utilizzato due pompe con relative cannucce, e le ho posizionate tramite stecchini nel terreno. Poi ho riempito di acqua due barattoli da 1 litro, in modo da garantire acqua a sufficienza. Ho immerso con cautela le pompe nell’acqua.

Poi, ho collegato l’Arduino alla corrente di casa, cosi posso staccare il computer e lasciare lavorare il sistema di irrigazione in maniera completamente automatica.

Sviluppi futuri

  • Le possibilità di questo sistema sono infinite, a partire dall’aggiunta di un sensore di umidità nel terreno, e misurare la percentuale di terreno umido, ed irrigare solo quando la soglia di siccità viene raggiunta. Io ho acquistato uno di questi sensori, ma spiacevolmente era difettoso, per cui aggiornerò il sistema quando sarò sicuro dei dati del sensore.
  • Potrei fare un’applicazione web per comandare a distanza la pompa, e verificare lo stato del mio giardino in tempo reale attraverso un’applicazione web, questo richiede una WIFI shield.

Articolo precedente

Un software che cerca su google al posto mio

Articolo successivo

Uno script che ti aiuta a montare un podcast radiofonico.

Unisciti alla discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *